Dati, contenuti, autori e giornalismo scientifico

Sul Tuttoscienze de La Stampa di un paio di settimane fa ho pubblicato un articolo sul possibile rapporto tra la scienza nei prossimi decenni e la capacità di raccontarla con le tecnologie digitali e connettive.
Provare a immaginare il futuro è un modo per intervenire sul presente. Già adesso la quantità di dati, di autori e di contenuti scientifici rende molto complicato diventare un filtro attendibile e costruire un racconto condiviso. Allo stesso tempo le possibilità di narrazione sulla scienza, la tecnologia e la medicina si arricchiscono in modo straordinario. Molto al di là del recinto della divulgazione e della cronaca delle scoperte. Chi lo capirà a fondo e saprà darne forma adeguata riuscirà a intervenire in maniera non banale nella costruzione del futuro socio-tecnico.

Tag:, ,

Lascia un commento